A Giussano arriva il teatro forum per l’inclusione

La coda lunga di "Dire, fare, progettare Comunità | Giussano Comunità in Festival" torna a farsi vedere e sentire il prossimo venerdì, 15 novembre, alle 21 (presso il Mosaico, piazzale Aldo Moro 1) quando, grazie alla collaborazione con la cooperativa sociale Meta, sarà organizzata una serata formativa e di partecipazione sul tema dell'inclusione, utilizzando lo strumento educativo del teatro forum.

Nel teatro forum si propone al pubblico una scena teatrale che rappresenta una situazione oppressiva; può essere considerato un brainstorming su temi sociali. Gli “spett-attori” sono chiamati ad intervenire e cercare soluzioni, sostituendosi agli attori. Si tratta di una forma di teatro che si offre come strumento di liberazione, personale e collettivo; che è d’incitamento alla creatività e che si stimola con l’emozione e con il divertimento.

Spiegano da Meta che "Il conduttore del teatro forum, il Jolly, non esprime giudizi sugli interventi proposti, ma invita a metter alla prova ogni idea sulla scena, per poi discutere con il pubblico i risultati di ogni proposta. Il Jolly facilita il dibattito e l’incorporazione del cambiamento (la possibilità di assumere il ruolo del personaggio che prova a cambiare la propria situazione) usando un atteggiamento maieutico, che non indica soluzioni, ma accompagna ogni comunità a dare alla luce la sua risposta a un conflitto che vive. Dalla sua invenzione negli anni settanta, il Teatro Forum è stato utilizzato in oltre settanta paesi del mondo per favorire il dialogo e la trasformazione dei conflitti in ambiti educativi, sociali e politici".

"Giussano Comunità in Festival" ha ormai compiuto un anno: il progetto ha preso il via nell'ottobre 2018 radunando e facendo lavorare insieme tante diverse realtà e associazioni del territorio ed è culminato a metà dello scorso settembre con un festival di tre giorni ricco di incontriattività sportiveconfrontipranzi comunitari ed esibizioni teatrali e musicali.