Arrivano le apecar di Officine Itineranti!

Venerdì 14 dicembre, all’interno di un suggestivo igloo nel parco di Villa Tittoni, con il rombo della prima ApeCar è stata presentata “Officine itineranti”, una nuova sperimetazione sostenuta dalla Fondazione con la linea di finanziamento "Idee progettuali".

Il progetto vuole sviluppare lo startup di impresa dedicato a giovani adulti tra i 16 e i 35 anni alla ricerca di un proprio percorso lavorativo e di vita, favorendone l'acquisizione e il potenziamento di competenze attraverso una formazione esperienziale, con laboratori e attività itineranti realizzate grazie ad APEcar attrezzate.

Capofila dell'iniziativa è la cooperativa sociale Sociosfera che lo realizzerà insieme ai partner InPresa, AsdSportinzona Melina Miele e il Consorzio Comunità Brianza, con il sostegno della Fondazione della Comunità Monza e Brianza.

Il progetto è rivolto a giovani 16-35 anni che lavorano in maniera precaria o in situazioni non giuridicamente tutelate e che faticano a definire un progetto lavorativo e di vita personale soddisfacente;  ragazzi delle scuole superiori a rischio dispersione con conseguenti effetti di inoccupabilità; giovani migranti (RPI, TPI, MSNA); giovani appartenenti a nuclei familiari in situazione di vulnerabilità o a rischio di disagio ed esclusione sociale; giovani pensionati a rischio di depressione, isolamento, perdita di ruolo sociale.

Si lavorerà su più fronti:

  • Orientamento e composizione dei gruppi:  un Counselor, in incontri mirati, approfondirà motivazioni, aspettative, desideri, bisogni espressi e latenti di ogni partecipante e, in collaborazione con l’educatore con funzione di mentoring, ne valuterà in itinere l’effettiva adeguatezza al percorso formativo e professionale. Ogni destinatario idoneo sarà orientato tramite un Progetto Individualizzato a uno dei percorsi formativi previsti. Si comporranno quindi le "classi" dei percorsi formativi e successivi bilanci di competenze.
  • Formazione sul campo: saranno avviati 5 laboratori di formazione: Street food KM0 Cucina&Pasticceria; Ciclofficina; Sartoria creativa e serigrafia per prodotti tessili personalizzati; Pratiche sportive inclusive.; Organizzazione e animazione eventi e feste.
  • Costituzione di un gruppo di giovani professionalmente preparati per la gestione di eventi. Attraverso l’equipe di lavoro, si costituirà un gruppo di giovani che abbiano seguito la formazione prevista e che siano, pertanto, professionalmente preparati per l’organizzazione, la gestione e l'animazione di eventi (per  Enti, Aziende, privati)  e  per un'eventuale successiva sturt up, anche attraverso  allestimenti mobili (Ape car attrezzate) per la promozione di attività di Street food a Km0, che promuova la cultura dell’alimentazione sana e sostenibile; Riparazione biciclette e bike sarin; Capi di sartoria creativa e sostenibile e prodotti tessili personalizzati serigrafati; Gadget sportivi a marchio Sociosport e No League (da laboratorio sartoria/ serigrafia); Tornei ed eventi sportivi, anche con campi mobili
  • Costituzione rete di aziende a supporto. Attività, trasversale al progetto, di network scouting e presenza sul territorio per mappatura e nuovi contatti con privati e aziende delle zone interessate. La ricerca dev’essere finalizzata alla conoscenza dei bisogni delle aziende (così da indirizzare i laboratori), incentivare le collaborazioni tra profit e no-profit, promuovere il volontariato di professionisti o neo-pensionati più esperti, co-progettare eventuali servizi di welfare aziendale (es. maggiordomo aziendale) che i giovani, tramite le organizzazioni proponenti, possano svolgere
  • Percorso volto all’autoimprenditorialità.  L’azione prevede l’accompagnamento verso nuove opportunità lavorative e forme di autoimprenditorialità.