Bando 2018.1 Youth bank. Selezionati 3 progetti per attivare i giovani

Youth bank: gli studenti filantropi della Fondazione selezionano tre progetti per l’attivazione dei giovani in ambito sociale e culturale. Le parole chiave: condivisione, conoscenza e divertimento

Al via 3 nuovi progetti per stimolare l’attivazione di giovani per renderli partecipi della vita della Comunità, accrescere la loro consapevolezza dell’essere cittadini ed avvicinarli al mondo del volontariato, con attenzione anche a ragazzi in difficoltà. Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha accolto la proposta di finanziamento formulata dai ragazzi della Youth Bank, con uno stanziamento di 21.500 euro.

Il bando Youth Bank, giunto ormai alla sesta edizione, è frutto di un percorso che la Fondazione promuove con un gruppo di studenti delle scuole superiori di Monza: i ragazzi sono protagonisti dello studio e della definizione del primo bando dell’anno; affiancati dagli organi competenti della Fondazione, incontrano le organizzazioni che hanno aderito con un progetto e successivamente propongono al Consiglio della Fondazione un piano di finanziamento per le iniziative selezionate.

Per i ragazzi è un’occasione di conoscere le problematiche e le realtà non profit della Comunità in cui vivono, di essere responsabili di scelte che condizionano un impatto sulla collettività. I ragazzi sentono molto questa responsabilità e si mettono in gioco volentieri con impegno. Per la Fondazione è l’opportunità di conoscere la prospettiva dei giovani e la loro visione su potenziali nuove soluzioni alle criticità locali.

Negli anni abbiamo rilevato un interesse costante dei ragazzi per l’attivazione e l’ingaggio dei coetanei in diversi ambiti – sociale, ambientale, culturale – legata ad attività di volontariato e di peer education su temi quali i disturbi alimentari, l’uso corretto delle nuove tecnologie, il contrasto alle dipendenze. Non è mai mancata l’attenzione alle categorie fragili connesse ai fenomeni dell’emarginazione sociale, della disabilità, della multiculturalità, del carcere. Annualmente la Fondazione destina un budget per il finanziamento dei progetti selezionati: ad oggi lo stanziamento complessivo è stato di 231.000 euro per 33 progetti sostenuti. In sei anni una settantina di studenti degli Istituti Superiori di Monza e Brianza hanno partecipato alla gestione di sei bandi. Alcuni di loro hanno trovato l’esperienza stimolante ed hanno deciso di sperimentarsi ulteriormente in qualità di tutor per le nuove reclute. Nel 2018 si amplieranno gli orizzonti del progetto con la partecipazione in agosto ad una esperienza di scambio internazionale europeo in Lettonia.” Giuseppe Fontana – Presidente della Fondazione.

L'esperienza raccontata dai ragazzi

Quest'anno a Youth Bank siamo riusciti a stabilire delle regole del bando che conciliano elementi apparentemente distanti fra loro, come la valorizzazione del territorio e l'attivazione di giovani volontari. Abbiamo ricevuto tre proposte di progetti che, nel complesso, rispecchiano bene i punti salienti del nostro bando, in quanto puntano a coinvolgere molti giovani, sia come volontari che come beneficiari: sfruttando metodi di comunicazione innovativi (creazione di video, collaborazione "peer to peer", mediazione culturale) i progetti possono portare maggior beneficio al nostro territorio e ai suoi abitanti, oltre che favorire l'accoglienza e l'integrazione dei giovani immigrati. Abbiamo deciso di finanziare tutti e tre i progetti, dato che aderiscono alle regole del bando e sono in grado di portare vantaggi all'ambito sociale e culturale contemporaneamente. Elena

Consiglierei sicuramente l’esperienza Youth Bank  ad altri ragazzi in quanto permette di collaborare con altre persone e di fare qualcosa di concreto per la nostra comunità, consentendo di vivere esperienze molto utili. Personalmente, avendo presentato il progetto una volta davanti al CDA e una volta in pubblico, Youth Bank mi ha permesso di abbattere la barriera della timidezza e di essere portavoce del gruppo. Esperienze sicuramente da ripetere e che consiglierei vivamente a tutti! I progetti che quest’anno hanno rispecchiato quanto indicato nel nostro bando sono stati tre. Abbiamo iniziato a lavorare all’idea con un brain storming, in un secondo tempo, dopo aver scelto il tema centrale del bando, si è cominciato a pensare tutti insieme ai particolari. Al fine di dare a tutti la possibilità di partecipare a corsi o laboratori, finalizzati alla creazione di nuovi gruppi e per permettere a tutti di condividere idee differenti valorizzando il patrimonio artistico e culturale del territorio, si è deciso di dedicare il nostro bando ai ragazzi a rischio dispersione scolastica e agli immigrati in un range di età compreso tra i 15-25 anni. I tre progetti approvati, rispecchiano quest’idea, infatti si possono riassumere in uno slogan: “condivisione, conoscenza e divertimento”.  Questi obiettivi vengono raggiunti in maniera del tutto innovativa, infatti tutte e tre le associazioni propongono diverse attività, tra le quali la realizzazione di video e di laboratori teatrali o artistici. Valentina

Il percorso che ho fatto quest'anno con “Youth Bank”  è stata una nuova esperienza che mi ha sicuramente fatto imparare qualcosa. Mi sono trovata molto bene con il gruppo e siamo anche riusciti a realizzare un ottimo bando. La cosa che mi è più piaciuta del gruppo è che nessuno giudicava nessuno. Ognuno era libero di esprimere e proporre ciò che voleva ed è proprio grazie ai pensieri di tutti che siamo giunti ad un unica conclusione e abbiamo quindi realizzato il bando. Federica

Youth Bank è stata una nuova esperienza in cui la collaborazione è stato il punto di forza del gruppo. Abbiamo discusso molto e alla fine di un lungo brain storming siamo giunti alla conclusione di realizzare un progetto finalizzato ad attivare i giovani nella comunità. Alessia

Ho iniziato questo progetto in alternanza scuola-lavoro un po' con malavoglia perché pensavo di perder tempo, ma dopo i primi incontri ne ho capito veramente il significato e quel pensiero iniziale è sparito. Di questo percorso a me personalmente è piaciuto soprattutto come noi ragazzi ci siamo sempre trovati d'accordo su tutto, anche grazie all'aiuto di Lucia. Mi auguro che i progetti, che abbiamo accettato di supportare, possano davvero aiutare le persone che si trovano in difficoltà. Gabriele

 

I 3 PROGETTI SELEZIONATI (in ordine alfabetico per ente)

  Ente     Progetto     Contributo     Donazioni da raccogliere     Dona  
Ass. Natur& Onlus – Seveso Cinquelab alla Petitosa 9.000 1.800 yes
Coop.Soc. Ippocampo Onlus Monza e Arcore Gli StraCompiti, Study Different 5.520 1.104 yes
Coop.Soc. Novo Millennio – Monza Brianza Multimediale 6.980 1.396 yes
3 progetti   21.500    

 

Riceveranno conferma del contributo i progetti che susciteranno da parte di individui, imprese, enti pubblici e privati, donazioni pari al 20% del contributo stanziato dalla Fondazione entro il 15 novembre 2017; tale importo sarà destinato interamente al progetto e liquidato all’organizzazione per la realizzazione dello stesso.

barra_rossa_sottileScegli e sostieni il tuo progetto preferito!

La tua donazione ha più valore:

sarà destinata al progetto e contribuirà a raggiungere l'obiettivo

per avere la conferma del contributo della Fondazione.

La raccolta delle donazioni è attiva fino al 15 novembre 2018

barra_rossa_sottile

COME DONARE: Per donare è possibile effettuare un bonifico sui seguenti conti correnti intestati alla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus, con causale: “titolo del progetto”:

  • Banca Popolare di Milano – Iban: IT21 Z055 8420 4000 0000 0029 299
  • C/C postale 1025487529
  • on-line dal sito, cliccando  yes accanto al progetto scelto

Se ti serve la ricevuta fiscale invia i tuoi dati a segreteria@fondazionemonzabrianza.org

barra_rossa

Esiti pubblicati il 20 giugno 2018

per informazioni: segreteria@fondazionemonzabrianza.org