Giussano Comunità in (pre)Festival: ecco i primi eventi

Ha preso il via mercoledì sera con uno degli eventi del (pre)festival la tre giorni dedicata all'inclusione: a Giussano è arrivato il tempo di "Dire, fare, progettare Comunità".

Grande partecipazione, ieri, all'incontro che ha visto come ospite Marco Peronio, direttore del consorzio di cooperative Il Mosaico, di Udine: un realtà che raduna tredici diverse cooperative sociali friulane occupandosi soprattutto di servizi alla persona e di inserimento lavorativo. Peronio a Gorizia gestisce anche un centro per profughi in arrivo dalla Slovenia e dall'Austria. Fare associazione, fare rete e fare comunità: questi gli argomenti discussi nel corso della serata. 


Giussano Comunità in Festival entrerà nel vivo il prossimo weekend. In calendario il 20 settembre, venerdì, alle 21, una tavola rotonda dedicata a “Inclusione? Tutto è possibile”: evento che sarà arricchito di testimonianze, letture e musiche. Sabato 21, mattina e pomeriggio, sono previste diverse attività sportive (calcio integrato, attività inclusive, yoga, taichi) al parco Nicholas Green e all’oratorio di Paina. Domenica 22, alle 9.30, è in programma l’iniziativa “Teniamoci per mano”: i partecipanti si terranno per mano per “esprimere la condivisione e il sostegno verso quei progetti e quelle persone che in vario modo si rivolgono alle fasce più deboli della cittadinanza”: si cercherà di abbracciare l’intera città. A seguire sarà organizzato un pranzo solidale (appuntamento alle 12.30 al parco Nicholas Green – oppure, in caso di pioggia, all’oratorio di Robbiano) e di, sera, alle 21, è previsto un concerto negli spazi della basilica santi Filippo e Giacomo di Giussano: pronta a esibirsi l’orchestra sinfonica Esagramma di Milano.

 

Qui il programma completo della manifestazione che, tra gli altri obiettivi, si propone di valorizzare le fragilitàle marginalità e le diversità considerandole risorse per la comunità, creando occasioni di inclusione attraverso eventi e attività. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Viva la filantropia, viva!”, realizzato in partnership tra le Fondazioni di Comunità di Monza e Brianza e del Verbano Cusio Ossola per sperimentare un nuovo modello di approccio e di attivazione della Comunità in differenti territori. Un modello che parte dal basso, dalle idee dei soggetti coinvolti.