Innovazione nella comunicazione: Fausto Colombo e Ugo Volli ospiti in mostra il 10 luglio

L'innovazione nella comunicazione

conversazione con Fausto Colombo e Ugo Volli

nell'ambito della mostra

Dal marmo al missile

Capolavori d’arte svelati fra tradizione e innovazione
a cura di Martina Corgnati in collaborazione con Lucia Molino

Una serata per discutere del futuro delle scienze della comunicazione,
alle prese con nuove metodologie e costanti innovazioni tecnologiche

 

La mostra "Dal marmo al missile" ha come filo conduttore la capacità di innovazione del territorio di Monza e della Brianza. Ci sono evidenti basi storiche per il carattere non solo operoso e attivo ma innovativo di questo territorio, ed esse sono ben visibili anche nella scelta delle collezioni artistiche in mostra. Al di là delle peculiarità del territorio questa può essere un'occasione propizia per riflettere sui caratteri specifici dell'innovazione che caratterizza il nostro tempo. Non solo la produzione industriale, ma tutta la vita delle persone da un secolo almeno è sottoposta a un grande e continuo cambiamento, il cui ritmo è aumentato prograssivamente. Al centro di questa prodigiosa trasformazione sta la crescita e il cambiamento della comunicazione, intesa sia come mobilità di merci e persone, sia soprattutto come circolazione delle idee, delle storie, delle emozioni, dei modelli formali. Da questo processo è stata trasformata radicalmente la definizione stessa di arte ed è nata un'"industria culturale" che nella sua definizione più lata comprende oggi buona parte del processo produttivo. Oggi siamo immerso in un nuovo momento di sviluppo e cambiamento della comunicazione: ai media tradizionali si sono sovrapposti e in parte sostituiti i social media, che hanno profondamente modificato le regole del gioco comunicativo, suscitando un dibattito molto intenso sul loro significato e valore.

Di questo tema parleranno due esperti di comunicazione di valore internazionale.

Fausto Colombo è sociologo e storico della comunicazione, autore di saggi e libri nei quali i principali temi trattati sono la storia dell'industria culturale italiana, gli effetti sociali della digitalizzazione. Colombo è stato Vicepresidente del Comitato Regionale per la Radio e la Televisione della Regione Lombardia. È direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo dell'Università Cattolica e docente del corso di Teoria della comunicazione dei media e di Media e politica presso la facoltà di Scienze Politiche della stessa Università. È delegato alle attività di comunicazione e promozione dell’immagine dell'Università Cattolica.È coordinatore del corso di laurea triennale Comunicazione e società.

Ugo Volli, semiologo, è direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione dell'Università di Torino, è stato a lungo presidente del Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione e culture dei Media. Fra le sue pubblicazioni, numerose sono dedicate specificamente alla comunicazione e ai suoi problemi.

Appuntamento alle 18 di mercoledì 10 luglio. Ingresso libero.

In foto una delle opere in mostra: "All'ippodromo", di Adriana Bisi Fabbri.