Innovazione sociale. Presentato il Premio Enrico Davolio 2018

Un’iniziativa in ricordo di Enrico Davolio per premiare progetti di innovazione sociale nelle aree di prevenzione del disagio

Mercoledì 26 settembre presso la Sala Convegni CEM Ambiente a Cavenago è stato ufficialmente presentato il Premio Enrico Davolio 2018, nell’ambito dell’incontro “Percorsi di libertà. Esperienze e riflessioni continuando il lavoro di Enrico”. Il pomeriggio ha visto una riflessione a più voci sulla condizione femminile e sui processi di empowerment e di avvio all’autonomia, temi che caratterizzano il progetto "Un mondo al femminile: per Irina e Francesca" sostenuto nell’edizione 2017 del premio.

Giorgia Serughetti, ricercatrice presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano-Bicocca, ha introdotto il tema dell’autonomia e della relazione nei percorsi di libertà delle donne. È seguita la presentazione dei risultati ottenuti dall’iniziativa della Cooperativa Sociale La Grande Casa. Liviana Marelli, direttrice della cooperativa, con le operatrici di progetto Chiara D’Amico ed Elisa Luison, ha evidenziato gli aspetti più rilevanti dei percorsi di avvio all’autonomia intrapresi dalle 12 donne seguite grazie al progetto, alcune delle quali hanno trovato un lavoro e una situazione residenziale stabile.

Alessandra Giovannetti, filosofa, formatrice e progettista di servizi educativi e sociali ha introdotto la nuova edizione del premio con un approfondimento sul tema “Progetti e innovazione: spunti di metodo per mondi possibili”. È proprio il tema dell’innovazione sociale che caratterizza infatti l’edizione 2018 del Premio Enrico Davolio illustrato nel dettaglio da Marina Pecorelli e Marta Petenzi.

 

FINALITÀ ED OBIETTIVI DEL "PREMIO ENRICO DAVOLIO 2018"

Il premio vuole ricordare e proseguire l’operato di Enrico Davolio e sostenere progetti d’utilità sociale ed inclusivi in tutte le aree di prevenzione del disagio e di innovazione sociale. Nella chiara ambizione di ricordare la filosofia di vita di Enrico, saranno sostenute progettualità volte a sviluppare attività innovative applicate a situazioni di impoverimento e vulnerabilità. In particolare, sarà posta attenzione a nuove iniziative che non costituiscono la pura prosecuzione di progetti già esistenti e che si contraddistinguono per: innovazione metodologica, risposta a nuovi bisogni, co-progettazione da parte di reti miste di associazioni e cooperative sociali, promozione della partecipazione delle comunità territoriali.

I progetti saranno sostenuti con le risorse dalle donazioni destinate al Fondo Enrico Davolio per un importo complessivo di 25.000 euro.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Il premio è aperto alle Cooperative Sociali socie dei tre consorzi promotori del premio (CS&L, Consolida Lecco e Consorzio Comunità Brianza); ad Associazioni senza finalità di lucro con sede ed operatività nel territorio di riferimento dell’ATS Brianza (MB e Lecco) ed iscritte ai registri provinciali.

SCADENZE E TERMINI DEL BANDO

Gli Enti non profit potranno presentare i progetti alla segreteria della Fondazione della Comunità MB entro il 30 ottobre, secondo le modalità indicate nel regolamento disponibile sul sito www.fondazionemonzabrianza.org.

SOSTIENI IL FONDO ENRICO DAVOLIO

PARTECIPA AL PREMIO 2018