Riparto da Casa. Supporto a famiglie in difficoltà sociale

barra_rossa

Arianna"Riparto da casa" ha messo in campo risorse economiche e formative ed ha permesso un accompagnamento educativo per famiglie caratterizzate da fragilità e marginalità socio-economica, in particolare nuclei monoparentali con minori.

Il Presidio di accoglienza abitativa "CasAmica" di Sovico connesso al Centro di Ascolto Caritas, ha avuto una funzione di perno, rete e sede per la realizzazione di percorsi formativi, di accompagnamento al lavoro e di distribuzione di beni di prima necessità.

Il supporto tecnico degli operatori impegnati sul progetto ha permesso la creazione di una procedura di presa in carico e gestione condivisa dei casi, la messa in campo di azioni per l'inserimento lavorativo (redazione del bilancio delle competenze, formazione lavoro per gruppi di utenti fragili segnalati dal Centro di Ascolto), l'attivazione di Doti Unica Lavoro per persone in stato di fragilità abittiva e socio-economica, cicli di formazione per operatori dei Centri di Ascolto e delle realtà della rete progettuale, cicli di formazione sul bilancio familiare, sull'uso consapevole dei beni, sull'acquisto e consumo consapevole, sulla buona gestione domestica e del vicinato.

Il lavoro in rete  – tra la Cooperativa Sociale Filo di Arianna, l'Agenzia Mestieri Milano 4, l'Associazione Volontari Caritas di Monza e Sovico, Brianza Solidale, SIL Macherio e Vesti solidale – ha prestato aiuto complessivamente a 20 famiglie di cui 5 madri con figli e 3 minori, grazie anche al supporto di 10 volontari.

barra_rossa_sottile