Villa Dho, al via da maggio la nuova stagione culturale


"Villa Dho = Casa Aperta": a Seveso il programma delle attività e delle iniziative culturali è stato definito ed è pronto per essere diffuso. Da maggio a dicembre in calendario presentazioni di libri, visite visionarie e nel parco, giornate a tema e, ancora, laboratori teatrali, di fotografia e d'arte.

Il progetto “Villa Dho: da villa padronale a casa aperta nella città di Seveso” è stato selezionato nell’ambito del bando “Emblematici provinciali 2016", emesso da Fondazione Cariplo e da Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus per individuare interventi in grado di produrre un impatto significativo sulla qualità della vita della Comunità e sulla promozione dello sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio. 

Per il progetto è stato stanziato un contributo di 70.000 euro. Focus dell’edizione 2016 del bando è stata la valorizzazione dei beni comuni, elemento colto con originalità dall’iniziativa promossa da NATUR& Onlus e Musicamorfosi con una ricca rete progettuale di associazioni. Il progetto è stato ritenuto meritevole proprio per le modalità di cura, rigenerazione e riuso di un bene comune importante per il territorio di Seveso, Villa Dho, attraverso processi di co-progettazione e collaborazione tra cittadini, organizzazioni private e istituzioni pubbliche. Grazie al bando, è previsto un percorso formativo basato su una serie di laboratori in cui confrontare le progettazioni ed i percorsi di partecipazione attivati. Un’esperienza di scambio con altre realtà, nell’ottica di condividere e promuovere sperimentazioni di successo.

Ecco l'elenco delle attività organizzate per la nuova stagione.

Il progetto elaborato per il 2019 è promosso da Natur&-Onlus e Musicamorfosi, con la collaborazione di tante realtà: associazione "Mum in progress", associazione "Anziani di Seveso", società sportiva Cabs, associazione culturale "Il Torrente", Gruppo Alpini di Seveso, associazione "Senza Confini", Circolo Legambiente "Laura Conti", Wwf Insubria, associazione "Sacra Famiglia", associazione "Comitato Parco regionale Groane Brughiera", associazione Ami-ki", associazione "Casa pedagogica", Anpi di Seveso, associazione "Antes", associazione "Mosaico Interculturale onlus", cooperativa Sociosfera, Consorzio Comunità Brianza, cooperativa "La Bottega", cooperativa "Lo Sciame", cooperativa "Melograno cbm", Fondazione Stefania, Fondazione Civica scuola di musica di Desio, Clown One Italia. Sono volontari attivi del progetto Fiorenzo Galli, Ezio Moretti, Maurizio Zilio, Pier Grassi, Ranson Agyei, Roberto Bizzozero, Roberta Ceriani.